NewsVideo

LA POLIZIA DI LONDRA VERBALIZZA JAMES HYPE DURANTE IL LIVE STREAMING SUL MILLENNIUM BRIDGE. GUARDA IL VIDEO

La situazione sanitaria sembra pesare pesantemente sul morale di James Hype e del suo team. Indubbiamente stanchi di fare stream in studio, hanno deciso da tempo di investire nelle live in esterna, rischiando più volte, di essere arrestati dalla polizia.

Per questo, alcuni mesi fa avevano creato “The Box“, una sorta di cabina mobile per DJ che permetteva di fare live streaming ovunque, come quella davanti al London Eye, la grande ruota di Londra.

In un precedente live streaming, James e la sua troupe hanno avuto problemi con le forze di sicurezza, costringendoli a interrompere le riprese dopo soli 9 minuti. Ma questo non ha calmato il DJ, che ancora una volta ha sfidato le autorità esibendosi senza permesso sul Millennium Bridge, il famoso ponte che collega il Tate Modern Museum alla Cattedrale di St. Paul.

Tuttavia, questa volta l’artista è riuscito a finire il suo set! Ma alla fine del video arrivare la polizia per interrompere lo spettacolo. In un secondo video, James mostra gli scambi con la polizia, che lo accusa in particolare di provocare un raduno di persone sulla pubblica via.

Da diversi mesi, la comunità del djing, intravedere sempre di più, l’evolversi di una protesta contro un governo che incoraggia gli artisti a “cambiare lavoro.

PRESSBEAT

PRESSBEAT - Free Kulture Magazine. Storico marchio del gruppo GAARAGE, nato nel 2004 come negozio di dischi e, come per il marchio FABRIC LIVE, muta la propria identità, divenendo WEB MAGAZINE. Con lo stesso concept iniziale, anche se con differenti modalità, PRESSBEAT nasce per #RACCONTARE e #CONDIVIDERE tutte le sfumature del BEAT, dalle più celebri label, dj's e produttori...

Related Articles

Rispondi

Back to top button